Virginia: scontri alla marcia dei suprematisti bianchi, è stato d'emergenza

Regolare Commento Stampare

Razzismo, scontri, stato di emergenza e un'auto lanciata sulla folla. La marcia a sorpresa è stata organizzata all'Università della Virginia.

Scontri a Charlottesville durante la manifestazione dei suprematisti bianchi contro la rimozione della statua del generale confederato Robert Lee, uno dei protagonisti della Guerra di Secessione americana. Secondo la Cnn ci sarebbero alcuni feriti mentre non si hanno ancora indicazioni su possibili arresti. Il Governatore Terry McAuliffe ha messo in allerta la guardia nazionale, proclamando nel contempo lo stato di emergenza. "Non c'è posto per tutta questa violenza negli Usa", ha scritto il presidente.