Via Campazzino, incidente tra Mini d'epoca e furgone: morto 31enne

Regolare Commento Stampare

Il van Mercedes nero guidato dal peruviano ha prima impattato violentemente contro la Mini scaraventandola a 50 metri di distanza e poi ha terminato la sua corsa contro il palo del semaforo abbattendolo. L'impatto è stato devastante, la Mini è completamente distrutta. L'uomo fermato dalle forze dell'ordine un peruviano di 34 anni che era alla guida ubriaco e al cellulare era già noto alle forze dell'ordine perchè già in precedenza fermato per guida in stato di ebrezza. Non era la prima volta che il 34enne guidava ubriaco: la polizia stradale di Lodi lo aveva sorpreso al volante con un tasso alcolemico superiore al consentito e gli aveva tolto la patente per sei mesi. La Mini-Minor d'epoca che stava guidando è stata travolta da un van sopraggiunto probabilmente a forte velocità. Si trova nella casa circondariale di San Vittore e il pm Sara Arduini ha chiesto anche una misura cautelare, oltre la convalida dell'arresto.

Emergono nuovi dettagli sul tragico incidente di venerdì all'incrocio tra via Virgilio Ferrari e via Campazzino a Milano, schianto che è costato la vita a Luca Andrea Latella, giovane avvocato di 31 anni.

Sul luogo dell'incidente, in zona Vigentino, sono intervenuti i medici del 118 con diverse ambulanze e un'automedica.