Taranto: è morta Maria Domenica D'Ursi, 74enne aggredita in ospedale

Regolare Commento Stampare

La donna era stata aggredita in ospedale, al pronto soccorso del "Santissima Annunziata". L'aggressore, Giovanni Maggio, un tarantino di 42 anni, è stato arrestato dalla polizia mercoledì sera. Dalle indagini è emerso che il tribunale aveva imposto al 42enne di avviare un percorso di cura con il Centro di igiene mentale e con il Sert. A lui si è arrivati tramite le riprese delle telecamere di sorveglianza e ad alcune testimonianze. Un elemento molto flebile, precisano i medici, sottolineando la criticità delle condizioni della donna, tuttavia la comparsa di questo elemento ha rinviato l'apertura della procedura di osservazione che porta nell'arco di sei ore alla dichiarazione di decesso. Il figlio, allontanatosi per un breve lasso di tempo, una volta tornato accanto al suo lettino si è accorto di un rivolo di sangue sulla fronte e ha immediatamente allertato il personale: la donna è stata trasportata nel reparto di rianimazione dove i sanitari hanno accertato la compatibilità della ferita con il colpo inferto da un corpo contundente.

Dopo le prime indagini, gli uomini delle forze dell'ordine sono riusciti a ricostruire la dinamica dell'accaduto e a procedere alla notifica dello stato di fermo per l'uomo che è considerato l'autore di quello che si configura come un delitto se verrà confermata, dopo un determinato numero di ore, la morte cerebrale.