Lazio, Inzaghi: 'Difficile recuperare Anderson. Keita? Ci sono voci...'

Regolare Commento Stampare

Qual è l'errore da non commettere contro la Juve? . Siamo consapevoli di affrontare la squadra migliore d'Italia e ultimamente siamo stati sfortunati con loro. Abbiamo fatto buone gare da quando ci sono io, ma mai perfette. "Col palo di Keita poteva cambiare qualcosa, ma abbiamo perso meritatamente".

Cosa cambia con Keita al posto di Felipe Anderson?

FELIPE ANDERSON - "Oggi valuteremo le condizioni di Felipe Anderson, anche se è difficile". Leiva? Si è inserito nel migliore dei modi. "E' un leader. Ci darà grandi soddisfazioni". Con Biglia abbiamo cercato di trattenerlo fino all'ultimo ma lui aveva fatto la sua scelta.

Marusic e Leiva. "Marusic ha dimostrato di essere un giocatore pronto e un ragazzo sveglio: impara l'italiano con velocità". Ho provato Luis Alberto, che ha fatto un ottimo precampionato, e poi abbiamo anche Di Gennaro. Bonucci è un giocatore grandissimo, che stimo molto come uomo, però leggo che Allegri ha un dubbio tra Benatia, Rugani e Barzagli.

Com'è la vigilia di Keita? .

Sapete com'è la situazione, ci sono delle voci. "Sono soddisfatto dei ragazzi che sono arrivati ma quest'anno avremo più partite e quindi ci servono qualche giocatore in più". Mancano 2 giorni e la mia squadra devono essere tutti al 100%. "Se vedrò che Keita potrà darlo giocherà, se no giocheranno altri che avranno più voglia di lui".

La Juventus rimane ovviamente la favorita: "I numeri parlano chiaro, abbiamo una tradizione sfavorevole". Dovremo fare una gara coraggiosa. Sappiamo cosa andremo ad incontrare, dovremo essere squadra e lottare su ogni pallone.

Sensazioni. "Sono molto contento e orgoglioso, confermo quanto detto ad Auronzo". Paura? Non bisogna avere paura. "E' difficile ma speriamo di averlo a disposizione". Sono ragazzi splendidi, si sono integrati benissimo e stanno lavorando bene. "Non so chi giocherà domani, ma stanno facendo bene". Continua Lulic: "Cercheremo di evitare gli errori fatti in finale, di buttare dentro quelle occasioni da gol che abbiamo avuto".

Capitano. "Al di là dell'essere capitano, devi dare sempre il massimo".

"La Lazio ci arriva bene. Io non mi fermerò e continuerò a giocare come ho sempre fatto negli anni precedenti".