Calciomercato: il futuro di Milan Badelj lontano dalla Fiorentina, a quota 1,40

Regolare Commento Stampare

La società rossonera, attravero un comunicato, fa sapere che i tempi di recupero si attestano sulle 4 settimane.

Il Milan deve decidere. Il Milan ha meno di 20 giorni per prendere una decisione. Kalinic e Badelj potrebbero andare in coppia a Milano, inserendo come contropartita Paletta. Badelj andrebbe a rimpolpare il centrocampo e darebbe garanzie come vice-Biglia, il quale è fragile dal punto di vista muscolare e si è recentemente fatto male. Il modulo ipotizzabile sarebbe dunque un 4-2-3-1, con Suso, Bonaventura e uno tra Niang, Borini e Calhanoglu (con quest'ultimo ancora in ritardo di condizione) alle spalle del centravanti, oggi André Silva domani chissà (Kalinic?). E' il croato l'attaccante prescelto per completare l'attacco a disposizione di Vincenzo Montella. Con il passare del tempo, la pista che porta al croato sembra diventare sempre quella più calda (e forse l'unica) per l'attacco rossonero.

Una tegola improvvisa e inaspettata che complica i piani immediati del nuovo Milan, che ha pensato di affidare a lui e Bonucci la costruzione del gioco dalle retrovie. Per questo Fassone e Mirabelli potrebbero tornare sul mercato. Avendo un contratto in scadenza nel giugno 2018 (anche se con opzione per un altro anno), la Fiorentina di Pantaleo Corvino non potrà alzare troppo le richieste economiche.