WhatsApp, dal 30 giugno sparirà dagli smartphone obsoleti

Regolare Commento Stampare

Whatsapp ha recentemente ri-pubblicato l'elenco degli apparecchi che, a partire dal prossimo 30 giugno, non saranno più compatibili con il servizio. Inizialmente Whatsapp, aveva iniziato a dismettere alcuni dispositivi con Android con versioni inferiori alla 2.3 e Windows Phone e da fine giugno continuerà anche con altri modelli. Per gli utenti degli cellulare BlackBerry BBOS e BB10, per fortuna, il blocca sarà posticipato per sei mesi. Ecco nello specifico la lista degli smartphone su cui terminerà il supporto WHATSAPP nei prossimi giorni: Nokia S40, Nokia Symbian S60, iPhone 3GS, BlackBerry 10, LG Optimus L3 Dual, Huawei Ascend Y201, Huawei Ascend Y100 e Ascend Y200, Alcatel One Touch 983 e alcuni smartphone con sistema operativo Android (precedente ad Android 4.0), come ad esempio Samsung Galaxy S Advance, Samsung Galaxy Ace, Galaxy Ace 2 e Galaxy Ace Plus.

Di fatto, quindi, chi usa Whatsapp con uno di questi smartphone sarà obbligato ad acquistare un nuovo smartphone se vorrà continuare a usare WhatsApp. Quindi se si possiede un dispositivo con sistema operativo Android e si desidera rivedere le proprie conversazioni su un iPhone non sarà possibile, ma vi è comunque la possibilità di inviare le proprie chat tramite email e di poterle così, successivamente, recuperare.

Come già accaduto in passato per parecchi dispositivi, quali Blackberry e Nokia, che utilizzavano un sistema operativo proprio, l'applicazione di messaggistica istantanea sarà nuovamente eliminata da altri #smartphone. I dispostivi con le vecchie piattaforme hanno caratteristiche obsolete. Il motivo per cui la app non funzionerà più per questi device è semplice: i dispositivi con le vecchie piattaforme software Nokia non permetterebbero agli utenti di sfruttare in pieno le potenzialità di WhatsApp, per cui è stato necessario prendere questa drastica decisione.