Ventura: "Under 21 gruppo unito, può fare ancora meglio"

Regolare Commento Stampare

Ovvio poi che si possa ancora crescere. "Quello visto ieri e' solo una prima parte di quello che ci faranno vedere in futuro".

Nell'anno più importante della sua carriera da Commissario Tecnico, Giampiero Ventura sa bene cosa dovrebbe decidere Andrea Belotti, un ragazzo che ha scovato dal Palermo quando nessuno - a cominciare dall'ex patron rosanero Maurizio Zamparini - credeva che un calciatore così timido e dal piede un po' ruvido potesse diventare uno dei migliori bomber europei in circolazione. Le sue qualità non si discutono, deve solo trovare consapevolezza nei propri mezzi. Berardi deve fare questa esperienza, non dal punto di vista tecnico, ma da quello caratteriale, della mentalità e della responsabilità. "Le sue qualità sono enormi". Raramente ho visto un giocatore così maturo nonostante la giovane età. "Diciamo che Berardi - spiega Ventura - è migliorato di stage in stage soprattutto nella serenità. E' un bene per il calcio italiano".

Infine un pensiero alla Spagna, non quella che vorrebbe sfidare Chiesa in Polonia ma quella maggiore che contenderà all'Italia la qualificazione ai Mondiali di Russia 2018: "Per la prima volta non siamo testa di serie e per la prima volta si qualifica solo la prima del girone". Ho avuto la fortuna di far spiccare il volo a molti calciatori. Psg? Inutile andar via per poi passare dalla porta di servizio.

Il regalo di nozze se lo aspetta da parte di Belotti? Nulla ci impedisce di andarcela a giocare.

"Baselli? È da due anni è con noi, il nostro obiettivo è che rinnovi il contratto". Stiamo creando lo zoccolo duro per la Nazionale dei prossimi dieci anni. Chi ha ambizioni di vittoria, dunque, non può permettersi passi falsi e gli Azzurrini sono tra i favoriti.