Tenta di aggredirla, lei lo travolge e lo uccide

Regolare Commento Stampare

"Era esasperata". Il sindaco di Villongo Maria Ori Belometti è stata una delle prime persone ad accorrere in via Roma, dove intorno alle 8.30 di lunedì 19 giugno un uomo, Agron Beshmata, 44enne di origini albanesi, ha perso la vita dopo essere stato travolto da un'auto. La donna, che con l'ex compagno ha avuto un figlio, cercando di sfuggire ha ingranato la retromarcia ed ha investito l'uomo, uccidendolo sul colpo. Sembra che i due, lei italiana di 44 anni e lui albanese di 43 anni, vivessero a Chiari, nel bresciano e si conoscessero. La vittima conosceva l'aggressore e pare che da tempo il quarantenne, che secondo i Carabinieri è di nazionalità indiana, la infastidisse in modo pesante. Era armato di coltello, già in passato lei l'avrebbe più volte denunciato per stalking. Stamattina l'ennesimo appostamento dell'uomo, fuori dal luogo di lavoro della donna, impiegata nella bilbioteca di Villongo.

Il 40enne dopo l'impatto è caduto a terra, riportando gravi ferite.

Ma l'uomo avrebbe assunto spesso un atteggiamento infastidito e ossessivo verso la donna. Al momento, vista la dinamica dell'accaduto, la procura di Bergamo non ha iscritto la donna nel registro degli indagati.

Sul posto sono accorsi i carabinieri per avviare le indagini e per ricostruire le dinamiche dei fatti.