Teardown Surface Laptop: iFixit rivela quanto sia impossibile da riparare

Regolare Commento Stampare

Puntuale come al solito, iFixit smonta i nuovi Surface Laptop e Surface Pro (5) di Microsoft ma il risultato dei suoi test di riparabilità è ai minimi storici, soprattutto per il modello notebook che prende un bel 0 su 10 come votazione finale.

Durante il Teardown Surface Laptop si è riscontrato che non vi sono viti che tengano il case unito al resto del pannello, quindi i tecnici si sono ritrovati costretti a smantellare il tessuto in Alcantara sulla parte superiore con estrema difficoltà.

Ryan Gavin dichiara che se l'azienda avesse cercato di prendere spunto da Apple non sarebbero mai nati prodotti come Surface Pro e Surface Book, nonostante all'inizio in molti erano scettici sui propri 2-in-1, oggi ha portato Apple a proporre iPad Pro, chiaro esempio di aver seguito la scelta di Microsoft. Entrambi i due nuovi dispositivi Windows 10 di Microsoft risultano praticamente impossibili da riparare. Internamente la tastiera è completamente incollata mentre la scheda madre è stata posizionata con una serie di pad termici che rendono l'accesso alla stessa davvero difficile. Inoltre, il team riferisce che non è neanche possibile scollegare la batteria fino a quando altri componenti non vengono rimossi ed, una volta raggiunti, hanno scoperto che questa è comunque incollata direttamente sulla scocca. iFixit lo ha definito una mostruosità piena di colla, non è possibile aggiornare nessun componente in autonomia senza distruggere il device. Secondo iFixit, questo dispositivo non è progettato per essere riparato, né tantomeno per gli upgrade, in quanto CPU, RAM ed SSD sono saldati alla scheda madre.