Ragazze Setterosa salvano tre bagnanti

Regolare Commento Stampare

L'episodio è avvenuto a Borgo Marina di Porto Maurizio, davanti ai Bagni Oneglio.

Le tre giocatrici del Setterosa si trovavano in spiaggia, quando all'improvviso è scattata l'emergenza: tre persone, ignorando l'esposizione della bandiera rossa, sono entrate in acqua e sono andate in difficoltà, non riuscendo a tornare verso la riva. Elisa Queirolo, Rosaria Aiello e Aleksandra Cotti non hanno esitato a tuffarsi per trarre in salvo alcune persone in acqua. Le tre, sollecitate da un luogotenente della Capitaneria di porto, che stava aiutando i bagnini in un salvataggio, si sono tuffate e in pochi secondi hanno raggiunto le tre persone in difficoltà e le hanno riportate a riva. Ma proprio in quell'istante le onde hanno spinto al largo altri quattro bagnanti. Il luogotenente ha recuperato un bambino di 11 anni che stava finendo contro gli scogli.

Tre campionesse del "Setterosa", in questi giorni impegnate nelle sfide internazionali alla piscina Felice Cascione di Imperia in preparazione dei Mondiali, si sono messe in evidenza anche nelle spiagge del capoluogo diventando "bagnini onorari" e salvando tre bagnanti in difficoltà.

"Al di là della tensione di quei momenti, è stato emozionante rendersi utili in questo modo" ha detto il capitano Elisa Queirolo. "La cosa più bella è il ringraziamento del ragazzo straniero che mi ha abbracciato piangendo spaventato per l'accaduto", ha aggiunto il Rosaria Aiello. "E' sempre bello fare del bene agli altri", ha sottolineato a sua volta Alexandra Cotti.