Paolo Maldini non smette di stupire, altri grandi risultati in campo sportivo

Regolare Commento Stampare

Ma quando si tratta di giocare a tennis, preferisce mantenere un certo riserbo su argomenti calcistici, specialmente adesso che il suo Milan sta vivendo un periodo molto delicato.

La storica bandiera del Milan ha vinto un torneo di doppio insieme a Stefano Landonio (ex top-500 ATP) assicurandosi una wild card per il main draw dell'Aspria Tennis Cup, storico torneo ATP Challenge milanese che potrà contare sulla presenza dei 3 top 100 ATP Granollers, Thiago Monteiro e l'azzurro Cecchinato oltre a Tommy Robredo e agli eroi della Davis argentina Pella e Delbonis. Con l'aiuto di Landonio (già top-500 ATP nel ranking di specialità), Maldini ha portato nel tennis le enormi doti di vincente che aveva mostrato da calciatore.

Non sarà sicuramente una passeggiata per la coppia Maldini/Landonio, in quanto l'ATP Challenger di Milano richiama diversi nomi che hanno sostato nelle zone più nobili delle classifiche mondiali.

"Si trattava del nostro primo impegno agonistico, però con Paolo ci era già capitato di giocare alcune esibizioni, in occasione di eventi benefici".

Le caratteristiche tennistiche di Maldini sono offensive infatti, secondo i racconti del suo maestro: è dotato di un buon servizio e gioca bene i colpi al volo. Non emerge in nulla di particolare, ma non ha nemmeno punti deboli. Su un campo veloce potrebbe giocarsela tranquillamente con un classificato 3.4 o 3.5 pur essendo non classificato. Le parole dell'allenatore confermano la polivalenza dell'atleta il quale se avesse iniziato prima a dedicarsi a tale sport, certamente avrebbe raccolto risultati eccellenti.

Anche Paolo Maldini alla dodicesima edizione dell'ATP Challenger di Milano -Trofeo BCS, in programma all'Aspria Harbour Club dal 24 giugno al 2 luglio. L'evento avrà inizio il 26 giugno.