La guardia costiera libica ha salvato oltre 900 migranti

Regolare Commento Stampare

Sono 906 le persone messe in salvo dalla Guardia costiera libica nel Mediterraneo, incrociate mentre attraversavano il mare a bordo di cinque barconi con l'intenzione di raggiungere le coste europee. Le imbarcazioni sarebbero stato intercettate in mattinata a 7 miglia a nord dalla città di Sabratha. Lo rende noto il colonnello Ayub Kasem portavoce dell'armata libica. I migranti, africani e asiatici, sono stati trasportati al porto di Zaouia e poi al centro di accoglienza di Al Nasr.

Qassim, citato dai media locali, ha precisato che complessivamente sono stati salvati 906 migranti, tra cui 92 donne e 25 bambini, provenienti da Africa e Asia e che viaggiavano su cinque gommoni e una barca di legno.