Il Real Madrid segue con attenzione Donnarumma

Regolare Commento Stampare

Intanto dalla Spagna rimbalzano alcune dichiarazioni di Florentino Perez in merito alle voci di mercato sul portiere rossonero. Sicuramente lo stiamo seguendo, ma non posso raccontare tutto quello che facciamo. La preoccupazione di perdere Cr7 è viva a Madrid, ma il presidente prova a tranquillizzare tutti: "Devo parlare con lui e non l'ho ancora fatto perché non voglio disturbarlo durante il ritiro con il Portogallo".

Il calciomercato internazionale si presenta bollente e non solo per il caso Donnarumma [VIDEO] che si dovrebbe risolvere soltanto dopo l'Europeo Under 21 che, nel migliore dei casi, terminerà per la nazionale allenata da Di Biagio il 30 giugno. Poi a 'Onda Cero': "Conosco Cristiano, è un bravo ragazzo, un buon professionista".

"È tutto molto strano: Cristiano è un grande campione e una gran persona". Lo difenderò sempre, innanzitutto come uomo. La cessione di Cristiano Ronaldo porterebbe nelle case madrilene un'ingente liquidità che potrebbe essere spesa per ringiovanire una rosa che ha vinto tanto. Non per colpa del Real Madrid, del fatto che sia stato difeso o meno. L'ultima volta che ho parlato con lui è stato a Cardiff, nel post partita.

RONALDO, NESSUN ACCORDO COL FISCO - Nessun accordo, anzi: Cristiano Ronaldo è pronto ad andare allo scontro con il Fisco spagnolo, che lo accusa di aver evaso 14,7 milioni di euro: lo scrive "AS" sottolineando che quella del fuoriclasse portoghese, intenzionato a lasciare il Real Madrid proprio per i suoi problemi fiscali, "è una decisione rischiosa, tenendo in conto che è esposto a una pena dai 2 ai 7 anni di carcere e a una multa di 28 milioni di euro". "No, per ora non ne abbiamo avanzate, ne parlerò con Zidane". Nessuno ci ha presentato un'offerta per nessuno.