"Ho perso mia moglie" se ne accorge dopo 40 km

Regolare Commento Stampare

La storia si è risolta per il meglio, ma se la donna al loro incontro lo abbia rassicurato o gliele abbia cantate di santa ragione, questo non è dato saperlo.

Non è la prima volta che un uomo dimentica la propria moglie da qualche parte - con una preferenza per la dimenticanza in autogrill. Il 59enne l'aveva invece lasciata a terra a Moncalvo d'Asti, a 40 km da Chieri, dove finalmente si è accorto di essere solo.

Una telefonata ai Carabinieri: "Ho perso mia moglie, deve essere caduta dalla moto mentre viaggiavamo". I militari hanno raggiunto l'uomo in piazza Europa e hanno tentato di calmarlo cercando di ricostruire quanto accaduto. Non era caduta dalla moto come pensava lui, ma "semplicemente" era stata dimenticata dall'uomo durante una sosta.

La donna, 58 anni, dopo essersi fatta prestare un cellulare da un passante ha informato il marito che era ripartito in moto da solo dimenticandosi di lei nell'ultima sosta effettuata a Moncalvo d'Asti. "Sei ripartito senza di me". Indubbiamente non un atteggiamento encomiabile, da parte dello svampito marito, che si è rimesso in sella ed è tornato indietro, a più di 40 chilometri, dove aveva scordato la propria consorte.