F1, Kubica: "Ho dei progetti per il futuro"

Regolare Commento Stampare

Dopo il test, Kubica ha espresso la sua soddisfazione per aver coperto oltre la distanza di un GP ed ha sottolineato la sua volontà di fare un "ritorno adeguato".

Sono ottime le sensazioni avvertite da Robert Kubica nel test svolto al volante della Renault la scorsa settimana.

Con Jolyon Palmer che ha il contratto in scadenza a fine stagione, la Renault non ha nascosto di aver iniziato a guardare in altre direzioni, con una lista di nomi che inevitabilmente comprende anche Fernando Alonso. "Penso che i tempi sul giro non siano tanto importanti. Ha detto una frase che descrive tutto: 'La cosa più importante è che sei ancora un pilota di F1".

Alla domanda legata su possibili altre uscite in futuro, con Renault ho con un'altra squadra, Abiteboul ha ammesso che non è impossibile.

"Penso che in questa occasione tutti noi dobbiamo prestare attenzione e non vogliamo creare aspettative in nessuno, incluso lo stesso Robert". Ma ad un certo punto dovremo esaminare le opzioni. Ma al momento non rientra nella nostra lista. Ad Enstone c'è un gruppo di persone composto da Bob Bell, Nick Chester, Alan Permane.

"È stato davvero un momento emozionante, mi sono sentito come un ragazzino a ripartire da zero" le parole di Robert rilasciate nel corso di un'intervista alla tv polacca. "Ho lavorato molto per essere preparato e la mia forma fisica non è mai stata così buona come adesso - anche durante i "tempi d'oro" della mia carriera in Formula 1".

"Il test a Valencia sono certo che sia servito a Robert per comprendere quale sia il suo limite fisico e mentale - ha aggiunto Abiteboul - gli servirà per le sue prossime sfide".

Infine, il responsabile del team francese, anche se non chiude le porte al polacco, specifica: "Ha provato anche la GP3, la LMP2 e la Formula E, quindi ha fatto una lunga serie di prove".