Terremoto: nella notte, scossa di magnitudo 3.4 tra Pizzoli e Barete

Regolare Commento Stampare

La scossa è stata di magnitudo 2.4 sulla scala richter con ipocentro fissato a 35 km di profondità. L'epicentro, ad una profondità di 11 chilometri, è avvenuto tra i comuni di Pizzoli e Barete a soli 13 chilometri dall'Aquila dove il sisma è stato avvertito distintamente dalla popolazione.

Dalla mezzanotte alle 8, la scossa di maggiore intensità, di magnitudo 2.6, è stata registrata dall'Ingv alle 2.44 con epicentro nel Maceratese (Castelsantangelo sul Nera).

Una scossa di terremoto di magnitudo 3.4 è stata registrata a 00:48 nel nord ovest della provincia dell'Aquila, non lontano dal confine con la provincia di Rieti.

Nella giornata di ieri, invece, si sono verificate anche delle scosse più forti, come quella di 3.0 gradi della Scala Richter a Macerata alle 21:17, oppure la fortissima scossa di 6.5 gradi verificatasi alle Isole Salomone, nell'Oceano Pacifico.

Continua lo sciame sismico che sta interessando l'aquilano con scosse che si fanno sempre più intense e frequenti.