Taglio delle cubature sullo stadio della Roma

Regolare Commento Stampare

Sebbene la riunione odierna della sindaca Virginia Raggi con i proponenti dello stadio della As Roma abbia segnato un'accelerazione del progetto, la stessa non si è conclusa con un'intesa vera e propria sull'entità delle cubature da limare. A farne le spese potrebbero essere due delle tre torri inserite nel progetto che dovrebbero essere ridotte alle dimensioni di due palazzi.

Mentre la discussione in Campidoglio cercava di definire i punti salienti e di arrivare a un accordo, l'assessore competente, Berdini, era impegnato nella mediazione sullo sgombero del centro sociale Alexis. Sembra sfumato definitivamente l'allungamento della metro B a favore del potenziamento della Roma Lido. Se, in sostanza, il progetto resterà entro quei confini oppure no. Ma quanto ci vorrà per chiudere la trattativa e trovare la quadra finale? "In quest'ultimo caso si dovrebbe ripartire dalla delibera di interesse pubblico che dovrebbe essere rivotata dal Consiglio comunale", aggiunge. L'amministrazione romana ha fatto sapere che per i 7 malfunzionamenti non ancora risolti gli interventi sono attualmente in corso: "5 riguardano perdite idriche all'interno dell'edificio (Via Marzabotto, Largo Dino Buzzati, Via Libero Leonardi, Via Gesù e Maria, Viale Adriatico 140); 1 riguarda una centrale termica allagata (Via dell'Idroscalo) e l'ultima riguarda l'inadeguatezza dell'alimentazione elettrica (problemi Acea in Via Benedetto Croce)". "I tecnici sono al lavoro per migliorare il progetto stadio nel rispetto dei tempi", ha commentato brevemente su Twitter il sindaco. D'altro canto, stando ai dati finanziari pubblicati proprio oggi da La Verità di Maurizio Belpietro, Parnasi sarebbe il primo debitore di Unicredit, con un'esposizione da ben 650 milioni di debiti che renderebbe urgente lo sblocco del progetto di Tor di Valle.

Una dichiarazione, quella resa all'Anac, che ha esposto la sindaca ad una possibile responsabile penale, anche alla luce delle possibili rivelazioni che verranno fuori dalle chat di whatsapp del raggio magico.