#ObamaFarewell: Obama dice addio, la reazione sui social

Regolare Commento Stampare

"Per i bianchi americani si tratta di riconoscere che gli effetti della schiavitù e del sistema Jim Crow non sono improvvisamente svaniti negli anni Sessanta; che quando le minoranze esprimono il loro scontento non stanno soltanto dando fiato a un razzismo al contrario o a una richiesta di correttezza politica; che quando protestano in modo pacifico, non stanno chiedendo un trattamento speciale, ma il trattamento egualitario che i nostri fondatori hanno promesso". "Yes, we can; yes, we can; yes, we can".

Il presidente uscente ripercorre la strada fatta dalla sua amministrazione:dalla legalizzazione delle nozze gay, al salvataggio dell'industria dell'auto, alla lotta all'ISIS.

Lo scrittore Stephen King spera che le persone abbiano apprezzato il discorso di Obama, visto che non ascolteranno nulla di così congeniale per molto tempo. Lo abbiamo fatto, lo avete fatto.

Alla vigilia dell'insediamento alla Casa Bianca di Donald Trump, Obama ha voluto ricordare le conquiste raggiunte durante il suo doppio mandato e quelle che ancora non sono state ottenute. Barack va via e lascia al suo successore, Donald Trump, un'America in crisi d'identità. "Voi siete stato il cambiamento".

E' la prima volta che un presidente uscente tiene il suo discorso di addio nella sua città. Per fare questo, Trump si prepara a distruggere l'eredità di Obama: via alla riforma sanitaria, via alle leggi sull'ambiente, basta all'apertura dei rapporti commerciali con gli altri stati del mondo.

E poi un accenno alle "rivali" Russia a Cina. A meno che "non siamo noi ad abbandonare ciò in cui crediamo e ci trasformiamo in un altro grande Paese che fa il bullo con i vicini più piccoli". "Qui (a Chicago) ho imparato che il cambiamento accade soltanto quando la gente comune è coinvolta e impegnata, e insieme lo pretende".

"Ragazza del South Side, negli gli ultimi 25 anni non sei stata solo mia moglie e la madre delle mie figlie ma la mia migliore amica". Sedeva tra la folla con la figlia maggiore Malia. Ma c'è un dettaglio: la performance sarebbe avvenuta sul letto all'interno della stessa camera d'albergo di Mosca in cui hanno soggiornato Barack e Michelle Obama.Questa volta pare però che il miliardario, re delle fake news e della diffusione immediata dei contenuti senza controllare le fonti, non l'abbia presa proprio bene.