Marco Affronte passa ai Verdi

Regolare Commento Stampare

Lo dice l'europarlamentare Marco Affronte, gia' M5S e oggi confluito nel Gruppo del Parlamento Europeo 'Verdi - Alleanza Libera Europea', decisione maturato dopo il caso Grillo-Farage-Alde-Efdd.

"Abbiamo le porte aperte - ha concluso - ma non cerchiamo di prendere vantaggi dai problemi degli altri, anche se quei problemi non li abbiamo creati noi". Si è detto pronto ad adire le vie legali se il Movimento dovesse compiere "la mossa vergognosa" di pretendere la penale, perché a suo avviso quel codice ha valore "inferiore alla carta straccia". Altri lasceranno M5S? "Non lo so, non ho idea di cosa faranno gli altri - ha risposto - so che c'e' del malcontento". Infatti, analizzando le scelte di voto in sede parlamentare, si nota come la delegazione 5 Stelle e la delegazione dei Verdi abbiano votato in modo congruente oltre il 70% delle volte, a dimostrazione di una certa vicinanza "ideologica" tra le due formazioni.

"Affronte ha deciso di lasciare il MoVimento 5 Stelle e passare ai Verdi".

Marco Affronte ha commentato il suo passaggio qualificandolo come "decisione sofferta" dovuta al fatto che "non ci sono più le condizioni per restare".

Per l'intera giornata si sono rincorse varie voci che hanno riguardato anche Dario Tamburrano, altro eurodeputato che sembrava prossimo al passaggio con i Verdi. "Io sto bene qui". Il segretario del Carroccio ha confermato di essere in contatto con alcuni parlamentari pentastellati, senza specificare nomi. Negli ultimi giorni, Affronte aveva criticato la votazione online lanciata da Grillo sul blog per decidere il cambio di gruppo al Parlamento europeo. A dirlo all'Adnkronos lo stesso Affronte. Il codice di comportamento del M5S Europa prevede la sanzione "sia in caso di condanna penale sia nell'ipotesi in cui venisse ritenuto gravemente inadempiente al rispetto del codice di comportamento". La somma, si legge ancora, verrà data in beneficenza. Beppe Grillo, in qualità di garante M5s presenta il conto all'eletto M5s Marco Affronte che oggi è passato al Gruppo dei Verdi a Strasburgo per non rientrare nell'Efdd con Nigel Farage, in forza del codice di comportamento degli eletti M5s.

"Beppe Grillo batte cassa: vuole 250.000 euro dall'eurodeputato Affronte che aderisce ai Verdi" riflette in un comunicato Alessia Morani, deputata del Partito Democratico.