Lieve malore per Gentiloni: ricoverato al rientro da Parigi COMMENTA

Regolare Commento Stampare

Il Premier aveva accusato un malore al ritorno dal viaggio di Francia.

Roma, 11 gen. (askanews) - Lieve malore per il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni al rientro da Parigi. Dopo il ricovero e' stato necessario ricorrere ad un intervento di angioplastica.

E dal momento che in questi giorni è esploso il caso dell'ospedale di Nola dove a causa della carenza di barelle i medici e gli infermieri sono stati costretti a visitare i pazienti distesi per terra c'è chi si chiede come mai Gentiloni sia stato ricoverato al Gemmelli e non invece a Nola "come tutti i normali cittadini". Salterà quindi l'incontro programmato per domani a Londra con il primo ministro britannico Theresa May e posticipato a data da stabiliare. A quanto si apprende, il premier si è recato al Policlinico Gemelli dove si è convenuto sulla necessità di sottoporlo a un intervento chirurgico per il posizionamento di uno stent a un vaso periferico.

Vicinanza espressa da tutto il mondo della politica su Twitter e su Facebook.

Il personale medico del Gemelli ha comunque fatto sapere che ora il Premier è sveglio e scambia già qualche parola.

L'angioplastica è una tecnica usata molto comunemente per risolvere problemi di restringimento dei vasi sanguigni che impediscono lo scorrimento del sangue.