Iscrizioni a scuola online, corsi preferenziale per chi ha lo Spid

Regolare Commento Stampare

Al via l'operazione iscrizioni a scuola.

Parte con qualche problema tecnico la registrazione delle famiglie per le iscrizioni on line al prossimo anno scolastico, avviata lunedì 9 gennaio.

Dal dicastero dell'Istruzione si sta, infatti, lavorando per la piena funzionalità del server. Fino a ieri a causa di problemi tecnici il sito è andato a rilento, tanto da costringere il Miur ad ammettere le difficoltà: "Abbiamo avuto un problema che sta rallentando il sistema".

Lo conferma il Miur che, sui suoi profili social, si scusa per i rallentamenti e il disagio con gli utenti che protestano assicurando che il servizio verrà ripristinato al più presto. "C'è tutto il tempo per registrarsi anche nei prossimi giorni".

Le iscrizioni on line riguardano le classi prime delle scuole primarie e secondarie di primo e di secondo grado. Grazie a questo primo step mamma e papà possono ottenere le credenziali da usare al momento dell'iscrizione che sarà possibile solo a partire dal 16 gennaio. Lo comunica Viale Trastevere, precisando che da quest'anno chi ha già un'identità. Le iscrizioni online riguardano solo le classi prime delle scuole elementari, medie e superiori; sono obbligatorie per le scuole statali e facoltative per le paritarie. Per le scuole dell'infanzia, invece, resta valida - con le stesse tempistiche - la procedura cartacea. La modalità via web potrà essere utilizzata anche per l'iscrizione ai corsi di istruzione e formazione dei Centri di formazione professionale regionali delle Regioni che hanno aderito al sistema (Lazio, Liguria, Lombardia, Molise, Piemonte, Sicilia e Veneto).

Per consentire alle famiglie di prendere confidenza con il sistema delle iscrizioni on line e per guidarle in tutte le fasi della domanda il Ministero ha previsto un video tutorial, una mini guida e Faq che si potranno trovare sul portale dedicato.