Palermo, De Zerbi confermato: Comunicato Ufficiale del presidente Zamparini

Regolare Commento Stampare

Queste le parole del tecnico del Palermo De Zerbi al termine della gara di ieri persa contro la Lazio in casa. Una scelta forzata quella del presidente che voleva salvaguardare il suo allenatore anche in virtù del fattore economico, ma i numeri sono impietosi, il Palermo di De Zerbi è un disastro e l'allenatore ex Foggia ha davvero fallito in tutto. Ad ogni modo, oggi dovrebbe essere presa una decisione definitiva dal Palermo rendendo così più chiara una situazione ancora tutta da definire. Con De Zerbi in panchina, a meno di clamorosi ribaltoni che, per il momento, Zamparini ha deciso di non attuare. Le alternative sono Eugenio Corini ed Edy Reja. Il presidente rosanero ha fissato un incontro con Ballardini affinché il tecnico ravennate ritorni per la quarta volta sulla panchina del club siciliano.

Zamparini s'espone con un comunicato ufficiale, in cui manifesta la volontà "di voler continuare il lavoro con De Zerbi, anche se il percorso della salvezza sarà difficile". Quest'oggi, il numero uno dei siciliani si incontrerà con Maurizio Ballardini: l'obiettivo sarebbe quello di riavere a disposizione il tecnico di Ravenna già a partire dal prossimo incontro a Firenze.

"Cercheremo con estrema determinazione - prosegue la nota - di uscire da questa situazione insieme a De Zerbi, poiché credo che soluzioni diverse non porterebbero risultati più positivi". Invito la squadra a credere nella salvezza: crederci sarà determinante, credendo io (anche dalle prestazioni) che questo organico e questo allenatore non siano da questa classifica.

"Anche con l'arrivo imminente di nuovi soci che porteranno nuovi capitali per la società, io resterò, anche se non come presidente, sino a che in un futuro non lontano torneremo in Europa".