Napoli, Hamsik: "Milik ci manca molto. Zielinski può diventare una star"

Regolare Commento Stampare

Direttamente dal ritiro della nazionale slovacca, il numero 17 azzurro ha rilasciato una bella intervista alla stampa polacca partendo chiaramente dall'adattamento di Milik e Zielinski: "Se Piotr e Arek dicono qualcosa in polacco bene o male li capisco. Gli ultimi risultati sarebbero potuti essere ben diversi con Milik in campo: saremmo stati più concreti". "Con i gol in serie A e in Champions ha convinto immediatamente i tifosi del Napoli e non è un compito facile". Il capitano del Napoli parla ovviamente soprattutto di Milik, Zielinski. "Conoscevo già le sue qualità ma non pensavo si adattasse così rapidamente al calcio italiano". Napoli allora era totalmente differente, la squadra era appena arrivata in Serie A mentre adesso sono otto anni che giochiamo in Europa e finiamo sempre in alto nella classifica. "Ecco. Arek non aveva il tempo di convincere i tifosi lentamente uno ad uno. Dopo la cessione di Gonzalo, tutti si aspettavano l'acquisto di un grandissimo attaccante: la scelta è caduta su Arkadiusz, ed in fretta ha dimostrato che la scelta del presidente De Laurentiis era giusta". Però le premesse sono buone. "Non c'è motivo di cambiare".

Futuro da dirigente al Napoli, come Nedeved alla Juve dopo aver finito la carriera in bianconero?